Connettiti con noi

Podismo

UNA DOMENICA DI CORSA DA LIGNANO A BIBIONE: IN 950 PER IL DEBUTTO DELLA OVER BORDERS HALF MARATHON, ECCO TUTTE LE STELLE AL VIA

Pubblicato

il

Tempo lettura stimato: 4 min
OVER BORDERS HALF MARATHON

È conto alla rovescia per l’edizione inaugurale della mezza maratona che dopodomani andrà in scena sul suggestivo percorso tra Friuli e Veneto. Stella assoluta, il keniano Elisha Rotich, vincitore della Maratona di Parigi. Al via anche gli azzurri Rachik, Bamoussa e Bottarelli. Partenza alle 9.15 dalla Terrazza a Mare, arrivo in Piazza Fontana 

 

(28.06.2024) È conto alla rovescia per il debutto della Over Borders Half Marathon, mezza maratona che domenica 30 giugno si svilupperà su un suggestivo percorso da Lignano Sabbiadoro a Bibione, unendo idealmente Friuli e Veneto. Organizzata da una società trevigiana, il Running Team Conegliano, la Over Borders Half Marathon scatterà alle 9.15 dalla Terrazza a Mare, a Lignano Sabbiadoro, per andare a concludersi in Piazza Fontana, nel cuore di Bibione, dopo un percorso di 21,097 km, la classica distanza della mezza maratona. Circa 950 gli iscritti, ma il numero non è definitivo. Gli ultimi pettorali saranno assegnati nella giornata di sabato 29 giugno al Village dell’evento che sarà aperto dalle 10 alle 19 in Piazza Fontana.

LA STELLA  La Over Borders Half Marathon debutterà con un partecipante d’eccezione, il keniano Elisha Rotich, fuoriclasse di livello internazionale.  È lui che si è proposto per la partecipazione alla Over Borders Half Marathon e gli organizzatori del Running Team Conegliano l’hanno accolto a braccia aperte. Elisha Rotich è il vincitore dell’edizione 2021 della Maratona di Parigi, una delle più importanti gare sulla distanza dei 42,195 km. Rotich l’ha conquistata in 2h0421, nono tempo al mondo nel 2021 e ancora oggi record della corsa. Il suo palmarés parla chiaro: Rotich, che nella mezza maratona ha un record di 1h00’42” stabilito a Lille nel 2019, sulla distanza regina ha corso sette volte in meno di 2h08’. Ha vinto la maratona di Eindhoven nel 2018, è giunto terzo ad Amsterdam e secondo a Seul nel 2019. Ma i suoi piazzamenti nelle maratone internazionali si sprecano. E lo scorso aprile, tornato al via della maratona parigina, è salito nuovamente sul podio, piazzandosi terzo in 2h06’54”.

GLI AZZURRI – Nella gara maschile saranno al via due azzurri, Yassine Rachik (Fiamme Oro) e Abdoullah Bamoussa (Gp Livenza Sacile), che nel loro curriculum hanno anche la partecipazione olimpica. Rachik – 1h02’12” di record personale sulla mezza maratona – è stato bronzo individuale e oro a squadre nella maratona degli Europei di Berlino del 2018. L’anno successivo ha corso la maratona di Londra in 2h08’05”, tempo che ancora oggi lo colloca tra i migliori dieci maratoneti italiani di sempre, e nel 2021 ha partecipato, sulla distanza regina, all’Olimpiade di Tokyo. Bamoussa – 1h05’10” di miglior prestazione sulla distanza – ha gareggiato nei 3000 siepi all’Olimpiade di Rio 2016 e nello stesso anno è stato finalista agli Europei di Amsterdam.

NON SOLO ROTICH – Il cast dei pretendenti al podio della Over Borders Half Marathon comprenderà anche altri keniani di buon livello. Un paio hanno un record personale di poco superiore all’ora: sono Ishmael Chelanga Kalale (1h00’37”), che nel 2023 ha vinto la Maratonina di Udine e quest’anno è giunto quarto alla Padova Marathon in 2h10’31”, e Solomon Koech, che nel 2020 ha corso a Verona in 1h00’56”.  Completano il cast Rodgers Maiyo (1h01’56”), Benjamin Kiprop Serem (1h03’04”), tre volte vincitore della maratona di Amman, Abraham Ebenyo Ekwam (1h03’55”), Anthony Maina (1h04’12”) e Timoty Kimutai Kirui (1h05’55”), oltre all’esperto marocchino Hicham Boufars (1h02’55”).

BOTTARELLI SFIDA LAFRICA   L’atleta più attesa della prova femminile è Sara Bottarelli (Free-Zone), azzurra della corsa in montagna, specialità in cui è salita per cinque volte sul podio tra Mondiali ed Europei, avendo come vertice gli ori a squadre conquistati nel 2016 nella rassegna iridata e in quella continentale. Il Friuli l’ha applaudita lo scorso novembre, quando vinse la mezza maratona di Palmanova portando il record personale (in gara di categoria A) a 1h12’26”. Dovrà guardarsi soprattutto dall’etiope Asmerawork Bekele Wolkeba, che ha esperienza e un record personale simile al suo (1h12’10” nel 2022 a Vinovo).

SOCCORRITORI DI… CORSA – Se c’è un problema di cuore, alla Over Borders Half Marathon l’aiuto potrebbe arrivare di corsa. Sul percorso da Lignano Sabbiadoro a Bibione correrà infatti anche il BLS-RUN Team “…rianimatorINcorsa, una squadra di podisti abilitati a svolgere manovre di rianimazione cardiopolmonare e defibrillazione precoce. Il team sarà composto da Erica Securo, Spartaco de Falviis, Chiara Rapretti, Alessio Nascimben, Aurelio La Grasta ed Elena Fabiani.  L’auspicio è sempre lo stesso: che i componenti del BLS-RUN Team possano godersi la corsa come tutti gli altri atleti, senza dover mai intervenire per soccorrere qualcuno.

UN PERCORSO DA SOGNO – La Over Borders Half Marathon sarà caratterizzata da un percorso di grande suggestione che proporrà splendide vedute sulla Laguna di Marano e l’attraversamento della pineta di Bibione. Il passaggio tra Friuli e Veneto avverrà poco prima di metà gara, nel corso del nono chilometro, attraverso il ponte stradale di via Lignano. L’Over Borders Half Marathon congiungerà idealmente anche due fari: quello che, sulla punta più a est di Lignano Sabbiadoro, segnala l’ingresso nella Laguna di Marano e quello che svetta a Bibione nell’area di pregio naturalistico compresa tra la zona del Lido dei Pini e la foce del Tagliamento. E proprio i due fari saranno raffigurati sulla medaglia che i finishers troveranno al traguardo. Altra curiosità: l’Over Borders Half Marathon cambierà ogni anno direzione di marcia. Dopo l’edizione inaugurale, da Lignano Sabbiadoro a Bibione, nel 2025 si partirà in Veneto e si arriverà in Friuli. Il regolamento della Over Borders Half Marathon, con tutti i dettagli organizzativi, è disponibile nel sito www.overbordershalfmarathon.it.

Continua a leggere
È necessario concedere il consenso ai cookies statistiche, marketing per visualizzare questo contenuto.
Podismo2 settimane fa

Edorardo Curreri domina il VI Monterosa EST Himalayan Trail

Podismo2 settimane fa

E’ un tributo alla città la medaglia di Trento Half Marathon e 10k della Città del Concilio. Si corre domenica 6 ottobre

Gran Trail Courmayeur 2024
Trail running2 settimane fa

Il mondo si dà appuntamento al Gran Trail Courmayeur 2024: pronto al via uno spettacolare weekend di gare ed eventi con più di 1800 atleti da 50 nazioni

Pizzo Stella Skyrunning
Trail running2 settimane fa

Pizzo Stella Skyrunning punta all’edizione più spettacolare di sempre

Altri sport di corsa2 settimane fa

La trevigiana Secchi e il vicentino Aruffo trionfano nella gara Junior del Silca Tri Kids di Revine

Corsa col cadùr
Altri sport di corsa2 settimane fa

Corsa col cadùr: buona la prima!

LAVAREDO ULTRA TRAIL BY UTMB
Podismo2 settimane fa

LA SPORTIVA LAVAREDO ULTRA TRAIL BY UTMB

Podismo2 settimane fa

La 30 Trentina 2024, tre mesi al via. I laghi della Valsugana vi aspettano!

Trail running2 settimane fa

INTERNATIONAL ROSETTA SKYRACE 2024

Sportiva Lavaredo Ultra Trail by UTMB
Trail running2 settimane fa

La Sportiva Lavaredo Ultra Trail by UTMB | Vittorie di Alice Gaggi e Nadir Maguet nella 20K

Trail running2 settimane fa

Monte Rosa Walserwaeg – Campionati Italiani SkyMarathon

OVER BORDERS HALF MARATHON
Podismo2 settimane fa

UNA DOMENICA DI CORSA DA LIGNANO A BIBIONE: IN 950 PER IL DEBUTTO DELLA OVER BORDERS HALF MARATHON, ECCO TUTTE LE STELLE AL VIA

Valbrona
Podismo2 settimane fa

In 300 per la Valbrona – Alpe di Piano, 3^ tappa del GoInUp Affari&Sport, vittoria di Mattia Achler e bis di Irene Girola

La Sportiva Lavaredo Ultra Trail
Trail running2 settimane fa

Partita La Sportiva Lavaredo Ultra Trail by UTMB | Francesco Bongio e Giulia Pol trionfano nella 10K

Podismo2 settimane fa

La pazza “Corsa col cadùr”: iscrizioni aperte per sabato 29 giugno a Vertova

Advertisement Tommaso Pession Photography
Advertisement

Trending