Connettiti con noi

Podismo

I top runner al via della 7^ Bibione Half Marathon. Si corre questo weekend 6-7 maggio

Pubblicato

il

Tempo lettura stimato: 4 min
Bibione Half Marathon

Bibione Half Marathon

I top runner al via della 7^ Bibione Half Marathon. Si corre questo weekend 6-7 maggio
Il litorale di Bibione si accende sabato 6 maggio alle luci del tramonto con la Bibione Fun 10k
Domenica 7 maggio la carica dei runner della Bibione Half Marathon
Bibione (Ve) – E’ tempo di accendere i riflettori sul litorale di Bibione e dare il via alla 7^ Bibione Half Marathon, manifestazione omologata FIDAL organizzata da Moving  Factory S.S.D., società organizzatrice anche della Sarnico Lovere Run, con l’approvazione del Comitato Regionale FIDAL del Veneto e il Comitato Provinciale FIDAL di Venezia, in programma nel weekend di sabato 6 e domenica 7 maggio 2023.

LE GARE – La festa inizia sabato 6 maggio dalle 17.00 con la Kids Run, un’occasione per divertirsi e condividere i valori dello sport. La serata si accende con lo spettacolo della Bibione Fun 10k, manifestazione non competitiva aperta a tutti quanti abbiano compiuto 14 anni, senza obbligo di tesseramento e certificato medico, con partenza alle 19.00 di sabato 6 maggio. Oltre un migliaio i podisti che andranno a caccia dei  profumi della pineta e all’imbrunire godranno della vista del mare realizzando in pieno il connubio sport e divertimento.

Il profumo della sfida si diffonde domenica 7 maggio quando scendono in campo gli atleti della Bibione Half Marathon che dalla partenza sul lungomare vanno alla conquista delle strade del centro cittadino per poi scorgere il Faro e quindi di nuovo il litorale che annuncia il traguardo.

I TOP RUNNER UOMINI – Start list maschile con atleti agguerriti, sulla carta la vittoria è del keniano Bernard Musau Wambua (Atl. Winner Foligno), nella sua carriera la vittoria della prestigiosa The Great 10k di Berlino ed un personal best sulla distanza di 1h00’41” che gli è valso la vittoria a Pisa lo scorso ottobre.

L’italo marocchino Khalid Jbari (Athletic Club 96 Alperia) lo scorso anno secondo su queste strade e a Carrara capace di 1h06’40” dovrà vedersela con il keniano Michael Selelo Saoli (Run2gether), autore di un ottimo 1h04’42” alla mezza maratona di Klagenfurt del 2022 e recentemente vincitore della Sarnico Lovere Run lo scorso 23 Aprile. A stargli con il fiato sul collo il connazionale e compagno di squadra Simon Mwangi Waithira, abituato a gareggiare in Italia dove ha collezionato diversi piazzamenti e fatto segnare il suo personal best di 1h02’17” alla Maratonina di Udine 2022, classificandosi al terzo posto.

Torna Batel Abdellatif (Atl. Rodengo Saiano Mico), quinto nel 2021 con 1h10’21” e capace di correre i 21,097km in 1h06’30”, tempo però registrato nel 2013 e che potrà contare sul compagno di squadra Sami Riffi, recentemente al personale a Brescia dove ha tagliato il traguardo in 1h13’25”. Per l’Italia ci sono Giacomo Esposito (Atl. San Biagio) forte di un personale di 1h06’36” seguito da Mohamed “Momo” El Kasmi (Venus Triathlon Academy SSDARL) che vanta un personale di 1h07’05” fatto segnare a Crema nel 2015.

LE TOP RUNNER DONNE – E’ una vera fuoriclasse la keniana Cavaline Nahimana (Atl. Libertas Unicusano Livorno) capace di completare la mezza maratona in 1h11’58” ma non starà a guardare Nancy Kerubo Kerage (Atl. Sandro Calvesi) che ha già nelle gambe un ottimo crono di 1h16’40” fatto registrare ad Arezzo nel 2022 e vincitrice sempre nel 2022, con primato del percorso, della Corsa dei Castelli a Trieste. A difendere i colori nazionali la ex campionessa italiana di maratona Arianna Lutteri (Team KM Sport Verona) che sulla distanza ha fatto segnare a Verona lo scorso anno il suo personal best di 1h17’58” e che conosce bene le strade di Bibione per aver ottenuto un ottimo quarto posto nel 2021.

I NUMERI – E’ sold-out la manifestazione che tocca i 1.500 iscritti con il 30% di donne. Da tutta Italia hanno risposto con adesioni, dopo la padrona di casa Veneto, sono il Friuli-Venezia Giulia e la Lombardia le regioni che hanno contribuito in termini di numerosità al raggiungimento di questo traguardo. Tra le province, però, il gradino più alto del podio lo guadagna Udine, seguita di un soffio da Venezia e Pordenone. Ben 19 le lingue che si potranno ascoltare durante il weekend di gara, straordinaria la presenza austriaca seguita da atleti dall’Afghanistan e Germania, atleti arrivano persino dal lontano Brasile.

CURIOSITA’ – Ci saranno Giorgio Marchesano e Maria Cristina Molinaroli, rispettivamente 78 e 70 anni, a guidare la manifestazione per esperienza mentre i piccoli Pietro e Elisa, 9 e 7 anni, sono i più giovani dell’evento. Per un runner è sicuramente un regalo graditissimo poter festeggiare il proprio compleanno partecipando ad una gara, auguri a Erika Boscolo, Stefania Bonacaro e Nada Regendovà che insieme soffiano su 152 candeline.

OSPITALITA’ – Trattandosi di una località turistica, gli organizzatori hanno stipulato speciali convenzioni con l’Associazione Bibionese Albergatori (quote speciali, late checkout e early breakfast) per l’ospitalità alberghiera. CLICCA QUI per prenotare il tuo soggiorno.

Continua a leggere
È necessario concedere il consenso ai cookies statistiche, marketing per visualizzare questo contenuto.
Advertisement Tommaso Pession Photography
Advertisement

Trending